#bibliofobia Instagram Photos & Videos

bibliofobia - 38 posts

Top Posts

  • NON C’ERA FIOCCO PER ME.
Nella mia piccola stanzetta numero undici, 
me ne stavo con il ventre privato del mio amore.
La porta socchiusa,
 dal quale vedevo il viavai di mazzi di fiori, culle ,gridolini appena affacciati alla vita o di chi, emozionato li accoglieva come la più soave musica intonata.
La mia stanzetta invece non faceva rumore.
Era in penombra con il ronzio del neon come unica forma di colore e suono.
Non c’era festa ,non c’era emozione, non c’era nulla.
Solo il mio corpo, involucro ormai svuotato seduto su di un’ anonimo letto.
Sguardi compassionevoli mi arrivavano da donne in divisa il cui compito davanti a me, diventava quasi
impacciato e sgradevole.
Non c’era fiocco per me, non c’era ad addobbare il piccolo undici fuori la mia porta, ad accogliere mazzi di
fiori o visitatori curiosi di scorgere la vita.
Non c’era culla accanto al mio letto, non c’era a far di me il faro di una piccola creatura.
Gli occhi di chi aveva impiantato la vita dentro di me mi guardavano addolorati da una piccola sedia e
riflettevano il dolore per la nostra perdita.
Perdita di una cosa così piccola che creò una voragine così grande.
Non c’erano auguri di felicità per me, solo quelli di ritrovare una speranza e una serenità aspirata via
assieme a ciò che rimaneva della piccola luce che si era accesa dentro di me.
Non c’era vita dentro di me, non c’era più.
Non c’era niente oltre ad una camera vuota che rifletteva un’altra camera vuota dentro di me.
Oggi invece ti guardo. Ti sento.
C’è un fiocco azzurro sulla mia porta che conduce facce festose da me e da te.
C’è la tua piccola culla accanto al mio letto dal quale provengono i tuoi gridolini, ai quali occhi amorosi rispondono.
Ci sei tu, a riempire
quel vuoto che comunque
rimarrà nella memoria del cuore,
che sei finalmente arrivato a riempire.

Un'altra mia poesia... Forse, la più dolorosa. #bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #heartbreak #followme #shhh #pain
  • NON C’ERA FIOCCO PER ME.
    Nella mia piccola stanzetta numero undici,
    me ne stavo con il ventre privato del mio amore.
    La porta socchiusa,
    dal quale vedevo il viavai di mazzi di fiori, culle ,gridolini appena affacciati alla vita o di chi, emozionato li accoglieva come la più soave musica intonata.
    La mia stanzetta invece non faceva rumore.
    Era in penombra con il ronzio del neon come unica forma di colore e suono.
    Non c’era festa ,non c’era emozione, non c’era nulla.
    Solo il mio corpo, involucro ormai svuotato seduto su di un’ anonimo letto.
    Sguardi compassionevoli mi arrivavano da donne in divisa il cui compito davanti a me, diventava quasi
    impacciato e sgradevole.
    Non c’era fiocco per me, non c’era ad addobbare il piccolo undici fuori la mia porta, ad accogliere mazzi di
    fiori o visitatori curiosi di scorgere la vita.
    Non c’era culla accanto al mio letto, non c’era a far di me il faro di una piccola creatura.
    Gli occhi di chi aveva impiantato la vita dentro di me mi guardavano addolorati da una piccola sedia e
    riflettevano il dolore per la nostra perdita.
    Perdita di una cosa così piccola che creò una voragine così grande.
    Non c’erano auguri di felicità per me, solo quelli di ritrovare una speranza e una serenità aspirata via
    assieme a ciò che rimaneva della piccola luce che si era accesa dentro di me.
    Non c’era vita dentro di me, non c’era più.
    Non c’era niente oltre ad una camera vuota che rifletteva un’altra camera vuota dentro di me.
    Oggi invece ti guardo. Ti sento.
    C’è un fiocco azzurro sulla mia porta che conduce facce festose da me e da te.
    C’è la tua piccola culla accanto al mio letto dal quale provengono i tuoi gridolini, ai quali occhi amorosi rispondono.
    Ci sei tu, a riempire
    quel vuoto che comunque
    rimarrà nella memoria del cuore,
    che sei finalmente arrivato a riempire.

    Un'altra mia poesia... Forse, la più dolorosa. #bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #heartbreak #followme #shhh #pain
  • 8 0 12 January, 2019
  • BELLEZZA. 
Bellezza,

è un fiocco di neve che non è mai uguale all’altro.

Bellezza,

è l’infrangersi delle onde del mare al tramonto,

che arrivano ai piedi nudi come lingue di fuoco,

colorate dal caldo Astro che dà la Vita.

Bellezza,

sono gli occhi di mia madre,

le risa dei miei fratelli,

le mani stanche di mia nonna che in ogni ruga racchiudono una storia.

Bellezza,

è il sorriso e la paura dei giovani.

Bellezza,

è sdraiarsi all’ombra di un albero mentre piove leggero

e un tiepido Sole filtra raggi di verde speranza.

Bellezza,

è inginocchiarmi e farmi il Segno della Croce,

anche se i dolori e la freddezza di questo mondo,

vorrebbero distogliermi dal farlo.

Bellezza,

è la Vita,

la sua follia,

la sua amarezza,

i suoi baci,

i suoi schiaffi,

le sue vittorie,

le sue sconfitte,

le notti a squarciagola e quelle delle lacrime silenziose.

Bellezza,

è sapere che persone con una Luce come la tua,

non possono rimanere celate nell’ombra tanto a lungo.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #wonderfulworld #followme #freedom
  • BELLEZZA.
    Bellezza,

    è un fiocco di neve che non è mai uguale all’altro.

    Bellezza,

    è l’infrangersi delle onde del mare al tramonto,

    che arrivano ai piedi nudi come lingue di fuoco,

    colorate dal caldo Astro che dà la Vita.

    Bellezza,

    sono gli occhi di mia madre,

    le risa dei miei fratelli,

    le mani stanche di mia nonna che in ogni ruga racchiudono una storia.

    Bellezza,

    è il sorriso e la paura dei giovani.

    Bellezza,

    è sdraiarsi all’ombra di un albero mentre piove leggero

    e un tiepido Sole filtra raggi di verde speranza.

    Bellezza,

    è inginocchiarmi e farmi il Segno della Croce,

    anche se i dolori e la freddezza di questo mondo,

    vorrebbero distogliermi dal farlo.

    Bellezza,

    è la Vita,

    la sua follia,

    la sua amarezza,

    i suoi baci,

    i suoi schiaffi,

    le sue vittorie,

    le sue sconfitte,

    le notti a squarciagola e quelle delle lacrime silenziose.

    Bellezza,

    è sapere che persone con una Luce come la tua,

    non possono rimanere celate nell’ombra tanto a lungo.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #wonderfulworld #followme #freedom
  • 4 0 12 January, 2019
  • NOTE: 
Seduta sugli scogli,

volta verso il Sole,

mi lascio cullare da quel ritmo regolare,

dalle note che suona il mare.

E mi sento annegare

e mi sento morire.

Turbinii di idee,

ricordi,

dolori,

colori,

profumi,

in due occhi neri che fissano quell’altalena,

quell’eterno infrangersi e ricomporsi,

quella sabbia che traccia un confine

e quella trasparente marea

che incessante e insistente vuole impadronirsene.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #note #followme #freedom #sea 🌊🎵
  • NOTE:
    Seduta sugli scogli,

    volta verso il Sole,

    mi lascio cullare da quel ritmo regolare,

    dalle note che suona il mare.

    E mi sento annegare

    e mi sento morire.

    Turbinii di idee,

    ricordi,

    dolori,

    colori,

    profumi,

    in due occhi neri che fissano quell’altalena,

    quell’eterno infrangersi e ricomporsi,

    quella sabbia che traccia un confine

    e quella trasparente marea

    che incessante e insistente vuole impadronirsene.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #note #followme #freedom #sea 🌊🎵
  • 4 0 12 January, 2019
  • ANGHELOS 170217150617 
Camera gestazionale vuota.

Si è riassorbito.

La natura fa il suo corso.

Asportare.

Raschiare.

Mi liquidano con poche parole.

Ci dividono.

Rimane il vuoto.

Lacrime silenziose, da nascondere.

Non c’è pietra con il tuo nome.

Non c’è prato su cui portare un fiore.

Non so dove sei.

Non so dove cercarti.

17-02-17.

Esco nel freddo di questa notte, che doveva essere il tuo primo giorno di luce.

Alzo gli occhi.

Solo stelle mute.

Elio e idrogeno.

15-06-17.

Pianto d’infante squarcia la notte.

Stelle si affacciano curiose.

Guardo lui e penso a te.

Fratelli.

Il sangue vi lega, la vita vi divide.

Io, vostro grembo, voglio unirvi.

Alzo gli occhi.

Stelle sussurrano.

Anche noi, un giorno, saremo elio e idrogeno.

Allora, potremo stare sulla nostra stella.

Cerco la vostra, ve la regalo, la battezzo.

Anghelos.

È lì che sei.

È da  lì che guardi e proteggi.

È lì che aspetti.

Non sei mai andato via.

Hai solo raggiunto la nostra stella.

Anghelos.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #mystar #pain ⭐
  • ANGHELOS 170217150617
    Camera gestazionale vuota.

    Si è riassorbito.

    La natura fa il suo corso.

    Asportare.

    Raschiare.

    Mi liquidano con poche parole.

    Ci dividono.

    Rimane il vuoto.

    Lacrime silenziose, da nascondere.

    Non c’è pietra con il tuo nome.

    Non c’è prato su cui portare un fiore.

    Non so dove sei.

    Non so dove cercarti.

    17-02-17.

    Esco nel freddo di questa notte, che doveva essere il tuo primo giorno di luce.

    Alzo gli occhi.

    Solo stelle mute.

    Elio e idrogeno.

    15-06-17.

    Pianto d’infante squarcia la notte.

    Stelle si affacciano curiose.

    Guardo lui e penso a te.

    Fratelli.

    Il sangue vi lega, la vita vi divide.

    Io, vostro grembo, voglio unirvi.

    Alzo gli occhi.

    Stelle sussurrano.

    Anche noi, un giorno, saremo elio e idrogeno.

    Allora, potremo stare sulla nostra stella.

    Cerco la vostra, ve la regalo, la battezzo.

    Anghelos.

    È lì che sei.

    È da  lì che guardi e proteggi.

    È lì che aspetti.

    Non sei mai andato via.

    Hai solo raggiunto la nostra stella.

    Anghelos.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #mystar #pain
  • 3 0 12 January, 2019
  • IL PETTO VUOTO E LO SGUARDO SPENTO: 
Eravamo giovani,

ed io l’amavo di quell’amore che ti fa respirare,

ti da vita

e poi,

ti toglie il fiato,

ti annienta.

Eravamo giovani e innamorati,

ma figli di un tempo in cui un buon partito,

una bella casa e un buon patrimonio,

valevano  più dei battiti di cuore di noi poveri sciocchi.

Me la portarono via i fratelli ed il padre a suon di botte,

minacce e insulti.

Me la portarono via mentre aveva il mio cuore in mano.

E fu così che da quel giorno decisi,

che se la vita mi aveva negato lei,

io avrei negato il mio amore alla vita,

continuando a viverla fino alla fine con il petto vuoto e lo sguardo spento.

Perché il mio cuore, è ancora nella sua mano.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #myheartinyourhands #followme 💔🖤🤲
  • IL PETTO VUOTO E LO SGUARDO SPENTO:
    Eravamo giovani,

    ed io l’amavo di quell’amore che ti fa respirare,

    ti da vita

    e poi,

    ti toglie il fiato,

    ti annienta.

    Eravamo giovani e innamorati,

    ma figli di un tempo in cui un buon partito,

    una bella casa e un buon patrimonio,

    valevano  più dei battiti di cuore di noi poveri sciocchi.

    Me la portarono via i fratelli ed il padre a suon di botte,

    minacce e insulti.

    Me la portarono via mentre aveva il mio cuore in mano.

    E fu così che da quel giorno decisi,

    che se la vita mi aveva negato lei,

    io avrei negato il mio amore alla vita,

    continuando a viverla fino alla fine con il petto vuoto e lo sguardo spento.

    Perché il mio cuore, è ancora nella sua mano.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #myheartinyourhands #followme 💔🖤🤲
  • 1 1 12 January, 2019
  • L'ANGELO NERO
Il mio angelo nero veglia sulla mia insonnia,si sofferma sul mio sguardo .
Perso nel vuoto,perso nel buio,perso.
Non vi è luce o colore o emozione.
Lui lo guarda come qualcosa di rotto.
Troppo fragile,va custodito,protetto,curato.
Veglia sulla mia insonnia il mio angelo nero,vorrebbe vedermi sognare,magari sorridere mentre sono persa nel mondo misterioso dei miei segreti. 
Mentre sono più leggera,più libera,più me stessa. 
Di nuovo io. Senza paure. 
Solo bellezza e leggerezza. 
Ma non posso. Il mio mondo è infestato da demoni,occhi rossi. Puzza.
Mi culla da lontano il mio angelo nero.
Con dita incerte si assicura che il mio involucro esausto sia al caldo.
Non mi muovo,a stento respiro,mentre vorrei solo rifugiarmi nel suo abbraccio, nel suo calore,in tutto quel nero che mi ridarebbe il sole.
Questa poesia l'ho scritta io... Cosa ne pensate? #bibliofobia #mypoetry #blackangel #bookstagram #bookpoetry #followme ⚫
  • L'ANGELO NERO
    Il mio angelo nero veglia sulla mia insonnia,si sofferma sul mio sguardo .
    Perso nel vuoto,perso nel buio,perso.
    Non vi è luce o colore o emozione.
    Lui lo guarda come qualcosa di rotto.
    Troppo fragile,va custodito,protetto,curato.
    Veglia sulla mia insonnia il mio angelo nero,vorrebbe vedermi sognare,magari sorridere mentre sono persa nel mondo misterioso dei miei segreti.
    Mentre sono più leggera,più libera,più me stessa.
    Di nuovo io. Senza paure.
    Solo bellezza e leggerezza.
    Ma non posso. Il mio mondo è infestato da demoni,occhi rossi. Puzza.
    Mi culla da lontano il mio angelo nero.
    Con dita incerte si assicura che il mio involucro esausto sia al caldo.
    Non mi muovo,a stento respiro,mentre vorrei solo rifugiarmi nel suo abbraccio, nel suo calore,in tutto quel nero che mi ridarebbe il sole.
    Questa poesia l'ho scritta io... Cosa ne pensate? #bibliofobia #mypoetry #blackangel #bookstagram #bookpoetry #followme
  • 4 0 12 January, 2019

Latest Instagram Posts

  • DOLORE E OSSA 
Ti chiedono cosa ti passa per la testa.

Ti chiamano “egoista”, Perché chi ti circonda si sente impotente.

Ti guardano con una smorfia che nasconde l’orrore,

davanti a forme dure e spigolose.

Cercano di capire, ma non è colpa loro.

Hai un’ombra nera che ti segue ovunque,

fedele compagna che non ti lascia mai sola.

Sussurra cose nella tua testa.

Non è cattiva, ma vuole vedere le ossa.

Conosce il tuo dolore.

Ti chiudi nel tuo piccolo mondo

fatto di pianto e silenzio e solitudine.

C’è il disgusto per il piatto semivuoto che ti mettono davanti.

Lo specchio mostra,

ma se non vuoi vedere,

l’ombra nasconderà tutto.

Ci sono solo dolore e ossa

e nessuno può salvarti.

Ci sono solo dolore e ossa.

Non c’è entusiasmo,

non c’è vita,

non c’è serenità,

non c’è bellezza,

non c’è poesia,

non c’è musica,

non c’è pace

non ci sono risa.

C’è silenzio.

Ci sono solo dolore e ossa.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #anoressia #pain #followme
  • DOLORE E OSSA
    Ti chiedono cosa ti passa per la testa.

    Ti chiamano “egoista”, Perché chi ti circonda si sente impotente.

    Ti guardano con una smorfia che nasconde l’orrore,

    davanti a forme dure e spigolose.

    Cercano di capire, ma non è colpa loro.

    Hai un’ombra nera che ti segue ovunque,

    fedele compagna che non ti lascia mai sola.

    Sussurra cose nella tua testa.

    Non è cattiva, ma vuole vedere le ossa.

    Conosce il tuo dolore.

    Ti chiudi nel tuo piccolo mondo

    fatto di pianto e silenzio e solitudine.

    C’è il disgusto per il piatto semivuoto che ti mettono davanti.

    Lo specchio mostra,

    ma se non vuoi vedere,

    l’ombra nasconderà tutto.

    Ci sono solo dolore e ossa

    e nessuno può salvarti.

    Ci sono solo dolore e ossa.

    Non c’è entusiasmo,

    non c’è vita,

    non c’è serenità,

    non c’è bellezza,

    non c’è poesia,

    non c’è musica,

    non c’è pace

    non ci sono risa.

    C’è silenzio.

    Ci sono solo dolore e ossa.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #anoressia #pain #followme
  • 4 2 12 January, 2019
  • ANGHELOS 170217150617 
Camera gestazionale vuota.

Si è riassorbito.

La natura fa il suo corso.

Asportare.

Raschiare.

Mi liquidano con poche parole.

Ci dividono.

Rimane il vuoto.

Lacrime silenziose, da nascondere.

Non c’è pietra con il tuo nome.

Non c’è prato su cui portare un fiore.

Non so dove sei.

Non so dove cercarti.

17-02-17.

Esco nel freddo di questa notte, che doveva essere il tuo primo giorno di luce.

Alzo gli occhi.

Solo stelle mute.

Elio e idrogeno.

15-06-17.

Pianto d’infante squarcia la notte.

Stelle si affacciano curiose.

Guardo lui e penso a te.

Fratelli.

Il sangue vi lega, la vita vi divide.

Io, vostro grembo, voglio unirvi.

Alzo gli occhi.

Stelle sussurrano.

Anche noi, un giorno, saremo elio e idrogeno.

Allora, potremo stare sulla nostra stella.

Cerco la vostra, ve la regalo, la battezzo.

Anghelos.

È lì che sei.

È da  lì che guardi e proteggi.

È lì che aspetti.

Non sei mai andato via.

Hai solo raggiunto la nostra stella.

Anghelos.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #mystar #pain ⭐
  • ANGHELOS 170217150617
    Camera gestazionale vuota.

    Si è riassorbito.

    La natura fa il suo corso.

    Asportare.

    Raschiare.

    Mi liquidano con poche parole.

    Ci dividono.

    Rimane il vuoto.

    Lacrime silenziose, da nascondere.

    Non c’è pietra con il tuo nome.

    Non c’è prato su cui portare un fiore.

    Non so dove sei.

    Non so dove cercarti.

    17-02-17.

    Esco nel freddo di questa notte, che doveva essere il tuo primo giorno di luce.

    Alzo gli occhi.

    Solo stelle mute.

    Elio e idrogeno.

    15-06-17.

    Pianto d’infante squarcia la notte.

    Stelle si affacciano curiose.

    Guardo lui e penso a te.

    Fratelli.

    Il sangue vi lega, la vita vi divide.

    Io, vostro grembo, voglio unirvi.

    Alzo gli occhi.

    Stelle sussurrano.

    Anche noi, un giorno, saremo elio e idrogeno.

    Allora, potremo stare sulla nostra stella.

    Cerco la vostra, ve la regalo, la battezzo.

    Anghelos.

    È lì che sei.

    È da  lì che guardi e proteggi.

    È lì che aspetti.

    Non sei mai andato via.

    Hai solo raggiunto la nostra stella.

    Anghelos.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #mystar #pain
  • 3 0 12 January, 2019
  • IL PETTO VUOTO E LO SGUARDO SPENTO: 
Eravamo giovani,

ed io l’amavo di quell’amore che ti fa respirare,

ti da vita

e poi,

ti toglie il fiato,

ti annienta.

Eravamo giovani e innamorati,

ma figli di un tempo in cui un buon partito,

una bella casa e un buon patrimonio,

valevano  più dei battiti di cuore di noi poveri sciocchi.

Me la portarono via i fratelli ed il padre a suon di botte,

minacce e insulti.

Me la portarono via mentre aveva il mio cuore in mano.

E fu così che da quel giorno decisi,

che se la vita mi aveva negato lei,

io avrei negato il mio amore alla vita,

continuando a viverla fino alla fine con il petto vuoto e lo sguardo spento.

Perché il mio cuore, è ancora nella sua mano.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #myheartinyourhands #followme 💔🖤🤲
  • IL PETTO VUOTO E LO SGUARDO SPENTO:
    Eravamo giovani,

    ed io l’amavo di quell’amore che ti fa respirare,

    ti da vita

    e poi,

    ti toglie il fiato,

    ti annienta.

    Eravamo giovani e innamorati,

    ma figli di un tempo in cui un buon partito,

    una bella casa e un buon patrimonio,

    valevano  più dei battiti di cuore di noi poveri sciocchi.

    Me la portarono via i fratelli ed il padre a suon di botte,

    minacce e insulti.

    Me la portarono via mentre aveva il mio cuore in mano.

    E fu così che da quel giorno decisi,

    che se la vita mi aveva negato lei,

    io avrei negato il mio amore alla vita,

    continuando a viverla fino alla fine con il petto vuoto e lo sguardo spento.

    Perché il mio cuore, è ancora nella sua mano.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #myheartinyourhands #followme 💔🖤🤲
  • 1 1 12 January, 2019
  • NOTE: 
Seduta sugli scogli,

volta verso il Sole,

mi lascio cullare da quel ritmo regolare,

dalle note che suona il mare.

E mi sento annegare

e mi sento morire.

Turbinii di idee,

ricordi,

dolori,

colori,

profumi,

in due occhi neri che fissano quell’altalena,

quell’eterno infrangersi e ricomporsi,

quella sabbia che traccia un confine

e quella trasparente marea

che incessante e insistente vuole impadronirsene.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #note #followme #freedom #sea 🌊🎵
  • NOTE:
    Seduta sugli scogli,

    volta verso il Sole,

    mi lascio cullare da quel ritmo regolare,

    dalle note che suona il mare.

    E mi sento annegare

    e mi sento morire.

    Turbinii di idee,

    ricordi,

    dolori,

    colori,

    profumi,

    in due occhi neri che fissano quell’altalena,

    quell’eterno infrangersi e ricomporsi,

    quella sabbia che traccia un confine

    e quella trasparente marea

    che incessante e insistente vuole impadronirsene.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #note #followme #freedom #sea 🌊🎵
  • 4 0 12 January, 2019
  • REGALAMI UN PEZZO DI ME. 
Sotto una luce eterea,

i miei tratti induriti dagli schiaffi,

si fanno argentei

come se le lacrime non fossero mai scese

e le grida fossero rimaste soffocate in gola

con i singhiozzi al loro fianco ad aspettare un altro schiaffo,

ad aspettare,

come se potessero guarire,

come se potessi ritornare a sorridere,

magari a vivere.

Madre Luna piangi con me,

rivoglio il mio pezzo di me,

Madre Luna piangi con me,

perché stasera ho solo te,

perché stasera,

solo tu sai di me.

Con il nero della tua notte nascondi tutto il dolore,

nascondilo anche al mio cuore,

regalami un sorriso

come la tua luminosa falce

che stasera piango e imploro.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #crywithme #mothermoon #followme 🌘
  • REGALAMI UN PEZZO DI ME.
    Sotto una luce eterea,

    i miei tratti induriti dagli schiaffi,

    si fanno argentei

    come se le lacrime non fossero mai scese

    e le grida fossero rimaste soffocate in gola

    con i singhiozzi al loro fianco ad aspettare un altro schiaffo,

    ad aspettare,

    come se potessero guarire,

    come se potessi ritornare a sorridere,

    magari a vivere.

    Madre Luna piangi con me,

    rivoglio il mio pezzo di me,

    Madre Luna piangi con me,

    perché stasera ho solo te,

    perché stasera,

    solo tu sai di me.

    Con il nero della tua notte nascondi tutto il dolore,

    nascondilo anche al mio cuore,

    regalami un sorriso

    come la tua luminosa falce

    che stasera piango e imploro.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #crywithme #mothermoon #followme 🌘
  • 2 0 12 January, 2019
  • BELLEZZA. 
Bellezza,

è un fiocco di neve che non è mai uguale all’altro.

Bellezza,

è l’infrangersi delle onde del mare al tramonto,

che arrivano ai piedi nudi come lingue di fuoco,

colorate dal caldo Astro che dà la Vita.

Bellezza,

sono gli occhi di mia madre,

le risa dei miei fratelli,

le mani stanche di mia nonna che in ogni ruga racchiudono una storia.

Bellezza,

è il sorriso e la paura dei giovani.

Bellezza,

è sdraiarsi all’ombra di un albero mentre piove leggero

e un tiepido Sole filtra raggi di verde speranza.

Bellezza,

è inginocchiarmi e farmi il Segno della Croce,

anche se i dolori e la freddezza di questo mondo,

vorrebbero distogliermi dal farlo.

Bellezza,

è la Vita,

la sua follia,

la sua amarezza,

i suoi baci,

i suoi schiaffi,

le sue vittorie,

le sue sconfitte,

le notti a squarciagola e quelle delle lacrime silenziose.

Bellezza,

è sapere che persone con una Luce come la tua,

non possono rimanere celate nell’ombra tanto a lungo.

#bibliofobia #mypoetry #mywords #wonderfulworld #followme #freedom
  • BELLEZZA.
    Bellezza,

    è un fiocco di neve che non è mai uguale all’altro.

    Bellezza,

    è l’infrangersi delle onde del mare al tramonto,

    che arrivano ai piedi nudi come lingue di fuoco,

    colorate dal caldo Astro che dà la Vita.

    Bellezza,

    sono gli occhi di mia madre,

    le risa dei miei fratelli,

    le mani stanche di mia nonna che in ogni ruga racchiudono una storia.

    Bellezza,

    è il sorriso e la paura dei giovani.

    Bellezza,

    è sdraiarsi all’ombra di un albero mentre piove leggero

    e un tiepido Sole filtra raggi di verde speranza.

    Bellezza,

    è inginocchiarmi e farmi il Segno della Croce,

    anche se i dolori e la freddezza di questo mondo,

    vorrebbero distogliermi dal farlo.

    Bellezza,

    è la Vita,

    la sua follia,

    la sua amarezza,

    i suoi baci,

    i suoi schiaffi,

    le sue vittorie,

    le sue sconfitte,

    le notti a squarciagola e quelle delle lacrime silenziose.

    Bellezza,

    è sapere che persone con una Luce come la tua,

    non possono rimanere celate nell’ombra tanto a lungo.

    #bibliofobia #mypoetry #mywords #wonderfulworld #followme #freedom
  • 4 0 12 January, 2019
  • NON C’ERA FIOCCO PER ME.
Nella mia piccola stanzetta numero undici, 
me ne stavo con il ventre privato del mio amore.
La porta socchiusa,
 dal quale vedevo il viavai di mazzi di fiori, culle ,gridolini appena affacciati alla vita o di chi, emozionato li accoglieva come la più soave musica intonata.
La mia stanzetta invece non faceva rumore.
Era in penombra con il ronzio del neon come unica forma di colore e suono.
Non c’era festa ,non c’era emozione, non c’era nulla.
Solo il mio corpo, involucro ormai svuotato seduto su di un’ anonimo letto.
Sguardi compassionevoli mi arrivavano da donne in divisa il cui compito davanti a me, diventava quasi
impacciato e sgradevole.
Non c’era fiocco per me, non c’era ad addobbare il piccolo undici fuori la mia porta, ad accogliere mazzi di
fiori o visitatori curiosi di scorgere la vita.
Non c’era culla accanto al mio letto, non c’era a far di me il faro di una piccola creatura.
Gli occhi di chi aveva impiantato la vita dentro di me mi guardavano addolorati da una piccola sedia e
riflettevano il dolore per la nostra perdita.
Perdita di una cosa così piccola che creò una voragine così grande.
Non c’erano auguri di felicità per me, solo quelli di ritrovare una speranza e una serenità aspirata via
assieme a ciò che rimaneva della piccola luce che si era accesa dentro di me.
Non c’era vita dentro di me, non c’era più.
Non c’era niente oltre ad una camera vuota che rifletteva un’altra camera vuota dentro di me.
Oggi invece ti guardo. Ti sento.
C’è un fiocco azzurro sulla mia porta che conduce facce festose da me e da te.
C’è la tua piccola culla accanto al mio letto dal quale provengono i tuoi gridolini, ai quali occhi amorosi rispondono.
Ci sei tu, a riempire
quel vuoto che comunque
rimarrà nella memoria del cuore,
che sei finalmente arrivato a riempire.

Un'altra mia poesia... Forse, la più dolorosa. #bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #heartbreak #followme #shhh #pain
  • NON C’ERA FIOCCO PER ME.
    Nella mia piccola stanzetta numero undici,
    me ne stavo con il ventre privato del mio amore.
    La porta socchiusa,
    dal quale vedevo il viavai di mazzi di fiori, culle ,gridolini appena affacciati alla vita o di chi, emozionato li accoglieva come la più soave musica intonata.
    La mia stanzetta invece non faceva rumore.
    Era in penombra con il ronzio del neon come unica forma di colore e suono.
    Non c’era festa ,non c’era emozione, non c’era nulla.
    Solo il mio corpo, involucro ormai svuotato seduto su di un’ anonimo letto.
    Sguardi compassionevoli mi arrivavano da donne in divisa il cui compito davanti a me, diventava quasi
    impacciato e sgradevole.
    Non c’era fiocco per me, non c’era ad addobbare il piccolo undici fuori la mia porta, ad accogliere mazzi di
    fiori o visitatori curiosi di scorgere la vita.
    Non c’era culla accanto al mio letto, non c’era a far di me il faro di una piccola creatura.
    Gli occhi di chi aveva impiantato la vita dentro di me mi guardavano addolorati da una piccola sedia e
    riflettevano il dolore per la nostra perdita.
    Perdita di una cosa così piccola che creò una voragine così grande.
    Non c’erano auguri di felicità per me, solo quelli di ritrovare una speranza e una serenità aspirata via
    assieme a ciò che rimaneva della piccola luce che si era accesa dentro di me.
    Non c’era vita dentro di me, non c’era più.
    Non c’era niente oltre ad una camera vuota che rifletteva un’altra camera vuota dentro di me.
    Oggi invece ti guardo. Ti sento.
    C’è un fiocco azzurro sulla mia porta che conduce facce festose da me e da te.
    C’è la tua piccola culla accanto al mio letto dal quale provengono i tuoi gridolini, ai quali occhi amorosi rispondono.
    Ci sei tu, a riempire
    quel vuoto che comunque
    rimarrà nella memoria del cuore,
    che sei finalmente arrivato a riempire.

    Un'altra mia poesia... Forse, la più dolorosa. #bibliofobia #mypoetry #mywords #mylittleangel #heartbreak #followme #shhh #pain
  • 8 0 12 January, 2019
  • L'ANGELO NERO
Il mio angelo nero veglia sulla mia insonnia,si sofferma sul mio sguardo .
Perso nel vuoto,perso nel buio,perso.
Non vi è luce o colore o emozione.
Lui lo guarda come qualcosa di rotto.
Troppo fragile,va custodito,protetto,curato.
Veglia sulla mia insonnia il mio angelo nero,vorrebbe vedermi sognare,magari sorridere mentre sono persa nel mondo misterioso dei miei segreti. 
Mentre sono più leggera,più libera,più me stessa. 
Di nuovo io. Senza paure. 
Solo bellezza e leggerezza. 
Ma non posso. Il mio mondo è infestato da demoni,occhi rossi. Puzza.
Mi culla da lontano il mio angelo nero.
Con dita incerte si assicura che il mio involucro esausto sia al caldo.
Non mi muovo,a stento respiro,mentre vorrei solo rifugiarmi nel suo abbraccio, nel suo calore,in tutto quel nero che mi ridarebbe il sole.
Questa poesia l'ho scritta io... Cosa ne pensate? #bibliofobia #mypoetry #blackangel #bookstagram #bookpoetry #followme ⚫
  • L'ANGELO NERO
    Il mio angelo nero veglia sulla mia insonnia,si sofferma sul mio sguardo .
    Perso nel vuoto,perso nel buio,perso.
    Non vi è luce o colore o emozione.
    Lui lo guarda come qualcosa di rotto.
    Troppo fragile,va custodito,protetto,curato.
    Veglia sulla mia insonnia il mio angelo nero,vorrebbe vedermi sognare,magari sorridere mentre sono persa nel mondo misterioso dei miei segreti.
    Mentre sono più leggera,più libera,più me stessa.
    Di nuovo io. Senza paure.
    Solo bellezza e leggerezza.
    Ma non posso. Il mio mondo è infestato da demoni,occhi rossi. Puzza.
    Mi culla da lontano il mio angelo nero.
    Con dita incerte si assicura che il mio involucro esausto sia al caldo.
    Non mi muovo,a stento respiro,mentre vorrei solo rifugiarmi nel suo abbraccio, nel suo calore,in tutto quel nero che mi ridarebbe il sole.
    Questa poesia l'ho scritta io... Cosa ne pensate? #bibliofobia #mypoetry #blackangel #bookstagram #bookpoetry #followme
  • 4 0 12 January, 2019
  • Avevi gli occhi lucidi, la solita giacca di pelle nera e sotto una maglietta
bianca come me e te: il bianco e il nero, il giorno e la notte.
Così ti ho baciato piano e profumavi di te.
«Cosa ci fai qui?»
«Ti rubo, per un pomeriggio, ti rubo un pomeriggio perché pensi troppo
e ti porto dove, ne sono certo, non penserai più.»
Non ci portare chiunque a vedere il mare,
che è una cosa importante,
non è mica una cosa da niente.
Portaci,
a vedere il mare,
chi ti sa capire
senza parlare,
chi ti viene a prendere
se ti allontani,
chi se guarda nei tuoi occhi,
incredibilmente,
vede un po’ di mare,
chi quando alza lo sguardo,
nel cielo,
legge il tuo nome.
Portaci qualcuno così,
che ti faccia sentire dentro
come un caos perfetto,
stupendo,
che ti faccia sentire che svegliarsi la mattina
è bello,
proprio bello.
Portaci qualcuno così,
e ti sembrerà di vedere il mare
per la prima volta nella tua vita,
perché così bello,
prima,
non l’avevi visto mai.
Io, te e il mare, il fantastico libro "ibrido" di Marzia Sicignano è stato uno dei miei acquisti natalizi 😍 (queste feste sono sempre un'ottima scusa per depredare le librerie e dare fondo ai risparmi 😂) Cosa ne pensate? Avete apprezzato lo stile prosa/versi fusi insieme in un unico romanzo? #bibliofobia #ioteeilmare🌊 #marziasicignano📖 #mondadori #newbooks #reading #read #bookstagram #bookisfoodforbrain #followme #bookpassion
  • Avevi gli occhi lucidi, la solita giacca di pelle nera e sotto una maglietta
    bianca come me e te: il bianco e il nero, il giorno e la notte.
    Così ti ho baciato piano e profumavi di te.
    «Cosa ci fai qui?»
    «Ti rubo, per un pomeriggio, ti rubo un pomeriggio perché pensi troppo
    e ti porto dove, ne sono certo, non penserai più.»
    Non ci portare chiunque a vedere il mare,
    che è una cosa importante,
    non è mica una cosa da niente.
    Portaci,
    a vedere il mare,
    chi ti sa capire
    senza parlare,
    chi ti viene a prendere
    se ti allontani,
    chi se guarda nei tuoi occhi,
    incredibilmente,
    vede un po’ di mare,
    chi quando alza lo sguardo,
    nel cielo,
    legge il tuo nome.
    Portaci qualcuno così,
    che ti faccia sentire dentro
    come un caos perfetto,
    stupendo,
    che ti faccia sentire che svegliarsi la mattina
    è bello,
    proprio bello.
    Portaci qualcuno così,
    e ti sembrerà di vedere il mare
    per la prima volta nella tua vita,
    perché così bello,
    prima,
    non l’avevi visto mai.
    Io, te e il mare, il fantastico libro "ibrido" di Marzia Sicignano è stato uno dei miei acquisti natalizi 😍 (queste feste sono sempre un'ottima scusa per depredare le librerie e dare fondo ai risparmi 😂) Cosa ne pensate? Avete apprezzato lo stile prosa/versi fusi insieme in un unico romanzo? #bibliofobia #ioteeilmare 🌊 #marziasicignano 📖 #mondadori #newbooks #reading #read #bookstagram #bookisfoodforbrain #followme #bookpassion
  • 9 0 8 January, 2019
  • I libri mi riempivano il cranio e mi allargavano la fronte. Leggerli somigliava a prendere il largo con la barca, il naso era la prua, le righe onde. #bibliofobia #reading📖 #sea #freemind
  • I libri mi riempivano il cranio e mi allargavano la fronte. Leggerli somigliava a prendere il largo con la barca, il naso era la prua, le righe onde. #bibliofobia #reading 📖 #sea #freemind
  • 4 0 2 January, 2019
  • #SabíasQue existe una fobia a los libros y a la lectura? Pues sí, se llama #bibliofobia y, como toda fobia, es un miedo irracional. 
Según la fuente psicologiaymente.com: "Suele iniciarse en edades tempranas, por ejemplo, en el colegio cuando los niños pueden tener alguna experiencia desagradable con la lectura. Imagina a un niño que tiene dificultades para leer y tiene que hacerlo en voz alta. Delante de la clase, el niño comienza la lectura, pero lo hace muy lento y se le traban las palabras fruto de los nervios. El niño cada vez se pone más nervioso, y las risas de los compañeros le hacen sentirse tan mal que esta experiencia no se le olvida. A medida que pasan los años sigue recordando esta situación vivida cada vez que debe leer un texto. Esa experiencia desagradable le marca, y siente un gran malestar cuando ve un libro o tiene que leérselo. De hecho, evita a toda costa tener libros en sus manos porque éstos le provocan una gran ansiedad. 📓
SÍNTOMAS: 
Pese a que existen diferentes tipos de fobias, todas comparten los mismos síntomas, lo único que varía es el estímulo fóbico que los causa. Las fobias se caracterizan por el malestar y la ansiedad que generan y por las conductas de evitación que provocan. 
Cuando una persona siente un miedo irracional a los libros o la lectura, tiende a evitar aquellas situaciones en las que puede estar en contacto con este estímulo que causa una sensación desagradable.
En resumen, la sintomatología de la fobia es:
- Ansiedad extrema y miedo ante la presencia o imaginación del estímulo fóbico.
-Latidos acelerados del corazón.
-Temblores.
-Conductas de evitación.
-Pensamientos de que la persona se va a quedar sin aire.
-Pensamientos de gran malestar.
-Hiperventilación.
-Aturdimiento, náuseas, mareo y dolores de cabeza.
-Hipersudoración.
-Dolor u opresión en el pecho

TRATAMIENTO: 
Como la gran mayoría de fobias, el tratamiento que mayor aval científico tiene es la terapia cognitivo conductual, que consiste en corregir y modificar aquellos pensamientos o comportamientos que provocan malestar en el paciente. Son varias la técnicas que se emplean, entre ellas, la relajación o técnicas de exposición". Sigue más abajo⬇️
  • #SabíasQue existe una fobia a los libros y a la lectura? Pues sí, se llama #bibliofobia y, como toda fobia, es un miedo irracional.
    Según la fuente psicologiaymente.com: "Suele iniciarse en edades tempranas, por ejemplo, en el colegio cuando los niños pueden tener alguna experiencia desagradable con la lectura. Imagina a un niño que tiene dificultades para leer y tiene que hacerlo en voz alta. Delante de la clase, el niño comienza la lectura, pero lo hace muy lento y se le traban las palabras fruto de los nervios. El niño cada vez se pone más nervioso, y las risas de los compañeros le hacen sentirse tan mal que esta experiencia no se le olvida. A medida que pasan los años sigue recordando esta situación vivida cada vez que debe leer un texto. Esa experiencia desagradable le marca, y siente un gran malestar cuando ve un libro o tiene que leérselo. De hecho, evita a toda costa tener libros en sus manos porque éstos le provocan una gran ansiedad. 📓
    SÍNTOMAS:
    Pese a que existen diferentes tipos de fobias, todas comparten los mismos síntomas, lo único que varía es el estímulo fóbico que los causa. Las fobias se caracterizan por el malestar y la ansiedad que generan y por las conductas de evitación que provocan.
    Cuando una persona siente un miedo irracional a los libros o la lectura, tiende a evitar aquellas situaciones en las que puede estar en contacto con este estímulo que causa una sensación desagradable.
    En resumen, la sintomatología de la fobia es:
    - Ansiedad extrema y miedo ante la presencia o imaginación del estímulo fóbico.
    -Latidos acelerados del corazón.
    -Temblores.
    -Conductas de evitación.
    -Pensamientos de que la persona se va a quedar sin aire.
    -Pensamientos de gran malestar.
    -Hiperventilación.
    -Aturdimiento, náuseas, mareo y dolores de cabeza.
    -Hipersudoración.
    -Dolor u opresión en el pecho

    TRATAMIENTO:
    Como la gran mayoría de fobias, el tratamiento que mayor aval científico tiene es la terapia cognitivo conductual, que consiste en corregir y modificar aquellos pensamientos o comportamientos que provocan malestar en el paciente. Son varias la técnicas que se emplean, entre ellas, la relajación o técnicas de exposición". Sigue más abajo⬇️
  • 25 1 6 November, 2018
  • •Você sabe o que é Bibliofobia?•
.
Você é um bom leitor? Gosta de ter acesso a livros novos e está sempre buscando uma boa obra para apreciar? Se as respostas para estas perguntas forem sim, saiba que você é uma pessoa de sorte. A leitura abre caminho para novos universos, além de ser ótima para ampliar o vocabulário.
.
No entanto, existem pessoas que sofrem de uma fobia caracterizada pelo medo irracional e doentio de livros. Essa doença recebe o nome de bibliofobia, uma fobia razoavelmente incomum entre a população.
.
O medo de livros pode vir acompanhado de algumas particularidades, como o medo específico de livros didáticos, romances ou livros infantis. A bibliofobia também possui algumas variações, como a Mitofobia, que é o medo de lendas.
.
A bibliofobia causa dificuldade de leitura e de aprendizagem. É normal que as pessoas com essa doença fiquem nervosas ao serem obrigadas a ler, principalmente em voz alta. A doença pode causar sintomas físicos, como tremor, suor, lágrimas, batimentos cardíacos acelerados, entre outros problemas.
__
.
Gente, achei isso mega curioso e interessante. Vocês conheciam essa fobia? Eu não fazia ideia que isso existia.
.
Se identificaram? Conhecem alguém que passa por isso? Marque ela aqui pra dar uma lida e desabafar também.
.
Fonte: sitedecuriosidades.com
.
[Sobre minha leitura atual: não está fluindo (😢) mas eu não vou largar, porque sou dessas 😌]
.
  • •Você sabe o que é Bibliofobia?•
    .
    Você é um bom leitor? Gosta de ter acesso a livros novos e está sempre buscando uma boa obra para apreciar? Se as respostas para estas perguntas forem sim, saiba que você é uma pessoa de sorte. A leitura abre caminho para novos universos, além de ser ótima para ampliar o vocabulário.
    .
    No entanto, existem pessoas que sofrem de uma fobia caracterizada pelo medo irracional e doentio de livros. Essa doença recebe o nome de bibliofobia, uma fobia razoavelmente incomum entre a população.
    .
    O medo de livros pode vir acompanhado de algumas particularidades, como o medo específico de livros didáticos, romances ou livros infantis. A bibliofobia também possui algumas variações, como a Mitofobia, que é o medo de lendas.
    .
    A bibliofobia causa dificuldade de leitura e de aprendizagem. É normal que as pessoas com essa doença fiquem nervosas ao serem obrigadas a ler, principalmente em voz alta. A doença pode causar sintomas físicos, como tremor, suor, lágrimas, batimentos cardíacos acelerados, entre outros problemas.
    __
    .
    Gente, achei isso mega curioso e interessante. Vocês conheciam essa fobia? Eu não fazia ideia que isso existia.
    .
    Se identificaram? Conhecem alguém que passa por isso? Marque ela aqui pra dar uma lida e desabafar também.
    .
    Fonte: sitedecuriosidades.com
    .
    [Sobre minha leitura atual: não está fluindo (😢) mas eu não vou largar, porque sou dessas 😌]
    .
  • 204 43 1 March, 2017
  • El miedo a los #libros se conoce como #bibliofobia, mientras que la #bibliofilia es el amor por los libros, no por la lectura en sí, sino por los libros como objeto. ¿Con cuál te identificas?
  • El miedo a los #libros se conoce como #bibliofobia , mientras que la #bibliofilia es el amor por los libros, no por la lectura en sí, sino por los libros como objeto. ¿Con cuál te identificas?
  • 45 5 19 August, 2016
  • Günaydın...
Bugün payıma düşenler...
Hemen başlıyorum okumaya başka yapabileceğim bir şey yok zaten...
Hizla gelen @babil_com  kargoma ulastim, ben evime yakın @bukolitr teslimat adresini tercih ediyorum. Onlarında ufak hediyeleri oluyor... Beni günlerdir bekleyen @gulaysahin76 le #adamfawer in #oz kitabı olacak ilk kitabım ...
  • Günaydın...
    Bugün payıma düşenler...
    Hemen başlıyorum okumaya başka yapabileceğim bir şey yok zaten...
    Hizla gelen @babil_com kargoma ulastim, ben evime yakın @bukolitr teslimat adresini tercih ediyorum. Onlarında ufak hediyeleri oluyor... Beni günlerdir bekleyen @gulaysahin76 le #adamfawer in #oz kitabı olacak ilk kitabım ...
  • 378 23 20 July, 2016